Marco Scaldini

Marco Scaldini è un insegnante, traduttore editoriale e scrittore. Ha sfruttato la sua trentennale
esperienza dietro la cattedra per scrivere una serie di libri sulla scuola, utilizzando talvolta lo
pseudonimo di Gianmarco Perboni: Perle ai porci (Rizzoli 2009), Perle (Rizzoli 2010), Una scuola
come tutte le altre (Rizzoli 2012), Manuale di sopravvivenza per giovani insegnanti (Echos 2015),
Sesso soldi e scuola (0111 Editore 2016) La seconda domanda (Augh 2017), Nuove perle a nuovi
porci (Rizzoli 2018) Botte ai professori (Porto Seguro 2019).

In particolare Perle ai porci è stato un bestseller con oltre dieci edizioni. È attivo anche come scrittore di racconti di genere (giallo, orrore, fantascienza): Giallo e nero (0111 Editore 2014), Scene di lotta di classe all’obitorio (0111 Editore 2015), Leopardi era un ottimista (Scudo 2016) Quattro racconti per non dormire (Porto Seguro, 2020). Come traduttore editoriale da tedesco, inglese e francese ha lavorato con importanti editori (Rizzoli, Feltrinelli, Piemme, Einaudi).

QUATTRO RACCONTI CON IL MORTO

Siamo in Italia
In casa della prostituta Antonella muore per un colpo apoplettico un cliente. Ma non un cliente
qualsiasi, come scoprirà ben presto, bensì un pezzo grosso del ministero degli interni. Il defunto, per
di più, aveva appena ordito un ricatto ai danni dei poteri forti dello stato ed era braccato da uomini
dei servizi, che dovevano recuperare una chiavetta contenente il materiale del ricatto stesso. Suo
malgrado Antonella si ritrova coinvolta in questa caccia e ne diventa la preda; suo unico aiutante diviene un affezionato cliente, un maresciallo dei carabinieri in pensione.

Tutti la notte dormono
Un gruppo di studenti liceali inscena un rito satanico, nel corso del quale trucidano una loro professoressa. Poco tempo dopo i ragazzi che hanno partecipato all’omicidio iniziano a morire, uno dopo l’altro, e accanto a ogni cadavere si trova scritto un brandello di frase […]

Un mal di testa lancinante
Un agente sulla scena di un omicidio scorge un uomo che si allontana gettando un sacco
insanguinato in un cassonetto. Lo segnala al commissario e scoprono così l’arma del delitto.
L’agente è successivamente accompagnato dal commissario a una visita medica, poiché soffre da giorni di un mal di testa lancinante[…]

Morte di una prostituta cinese
Un uomo è ucciso in un centro massaggi cinese insieme alla ragazza che lo stava massaggiando. Il commissario si documenta sul mondo dei massaggi con il collega della buoncostume, poi passa a
interrogare il proprietario del centro […]